Rigenerazione di catalizzatori esauriti

Vasche per la rigenerazione dei catalizzatori SCR

Al fine di garantire il rispetto degli attuali limiti di emissione degli inquinanti, i reattori devono operare costantemente con un rendimento di conversione compreso tra il 92% e il 95%, una performance estremamente impegnativa, che può essere raggiunta solo con sistemi di pulizia in continuo per la rimozione delle polveri: tuttavia, i contaminanti in fase gassosa non possono essere rimossi dal processo e determinano un progressivo calo di rendimento, che porta necessariamente alla sostituzione del catalizzatore quando ancora possiede una notevole attività residua.

Modulo carrellato catalizzatore SCR

Per ovviare a questo problema, Deparia Engineering propone ai propri clienti il ritiro e la rigenerazione dei catalizzatori esausti, che possono così essere utilmente reimpiegati. La rigenerazione dei catalizzatori utilizzati sulla combustione delle biomasse pone dei problemi particolari rispetto alla rigenerazione convenzionale usata per i catalizzatori provenienti dalle centrali a carbone: Deparia Engineering, in collaborazione con i partner più qualificati nella rigenerazione, ha messo a punto un ciclo specializzato per il trattamento che permette il ripristino del catalizzatore SCR anche in presenza di estesi danneggiamenti da intasamento, mascheramento ed avvelenamento dei siti attivi catalitici da parte dei tipici contaminanti da biomassa.

Impianti installati

Deparia conta più di trent'anni di esperienza nel trattamento delle emissioni industriali, ed è orgogliosa di operare sulla base di tecnologie sviluppate in proprio con specifici progetti di ricerca e tutelate da brevetti d'invenzione. Deparia può vantare un parco installato di numerossimi impianti in Italia e all'estero, alcuni dei quali sono qui illustrati come esempio.

Alcuni esempi

Avanti

Aggiornamenti

Richiedi informazioni